fbpx

Silicone e MS Polimero: sono equivalenti?

MS polimero o Silicone, quale scegliere? Una piccola guida tecnica per te!

Gli MS Polimero e i Siliconi sono apparentemente uguali, ma ugualmente diversi. Nonostante non si riesca a distinguerli ad occhio nudo essi presentano proprietà fisico e chimiche differenti, in quanto progettati appositamente per scopi di impiego diversi.

Procediamo per ordine: analizziamo i due sigillanti, comprendiamo le differenze principali ed infine esaminiamo i motivi e i settori per i quali è meglio utilizzare l’uno rispetto all’altro.

Siliconi

I siliconi sono polimeri inorganici costituiti da strutture miste di carbonio e silicio, presenti sul mercato da molti anni ed entrati d’uso comune in moltissime lavorazioni industriali e domestiche, con la voce neutro o acetico. Ma da cosa derivano queste due parole? Questi sigillanti quando polimerizzano rilasciano acido acetico (distinguibile per un forte odore acro) o sostanze più neutre quali ossime, alcoli o ammine (inodori). Oltre a tali tipologie, sul mercato se ne trovano molte altre, possiamo scegliere tra siliconi alti moduli, medi moduli ecc, per rispondere al meglio alle diverse esigenze. L’ampia varietà, però, ha reso sempre più difficile la combinazione dei materiali con il prodotto giusto.  Le loro principali macro-caratteristiche sono:

  • Ottima adesione su molte superfici
  • Buona resistenza all’umidità,
  • Scelta molto variegata
  • Eccellente resistenza ai raggi UV
  • Ottima elasticità e allungamento
  • Notevole resistenza ad alte temperature
  • Facilità di utilizzo (si trovano in pratiche cartucce)
  • Resistenze meccaniche modeste ma costanti

MS Polimero

Gli MS sono Polimeri monocomponenti contenenti gruppi eteri e molecole a base silanica adatti ad una molteplicità di utilizzi. Come il silicone polimerizzano rilasciando alcoli senza emanare odori, ma che cosa vuol dire MS? la sigla sta per “Modified Sealant” o Silano Modificato.  Essi possiedono le seguenti caratteristiche:

  • Ottima elasticità e allungamento
  • Discreta resistenza alla temperatura
  • Buona resistenza agli UV
  • Buone proprietà meccaniche
  • Verniciabile
  • Buona resistenza all’umidità
  • Facile utilizzo

Quando utilizzare l’uno e quando l’altro?

Come abbiamo potuto costatare, dall’analisi precedente, gli MS polimero, a differenza del silicone, possiedono una caratteristica fondamentale: la verniciabilità. Per questo motivo sono ampiamente utilizzati in moltissimi settori come automotive, navale, ferroviario e in tutti gli ambiti che prevedono internamente cicli di verniciatura o sovra verniciatura. Pertanto è importante sottolineare che se nell’ambiente circostante sono in corso processi di verniciatura è sconsigliato adoperare il silicone.

Tuttavia per una scelta accurata dei due sigillanti si deve tener conto di tutta una serie di requisiti come: la temperatura di applicazione, le proprietà fisico chimiche dei materiali, le caratteristiche dei substrati, processi produttivi ecc., necessari per garantire ottimi risultati di incollaggio in termini di prestazioni, impatto ambientale e sicurezza.

Per eventuali approfondimenti circa i sigillanti o per un’analisi della tua applicazione siamo a tua disposizione, mettiti comodo e compila il Form, ti risponderemo il prima possibile.

NOME*

EMAIL*

DESCRIVI LA TUA APPLICAZIONE*
(Quali materiali devi incollare?)

[recaptcha]

*campi obbligatori

*Consenso al trattamento dei dati personali.
L'informativa privacy è redatta sulla base di molteplici ordinamenti legislativi, inclusi gli artt. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679. Per visualizzare la Privacy Policy completa clicca qui

*Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. I dati non verranno ceduti a terze parti ma verranno utilizzati solamente per dar seguito alla tua richiesta. Per aggiornare, integrare o richiedere l'eliminazione dei dati salvati scrivere una email a info@incollare.com

Se ritieni l’articolo interessante, lascia un tuo commento o condividilo sui tuoi social.

Related Posts

Trovi l'articolo interessante? Condividilo...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Leave A Comment